Dopo il Liceo Classico si laurea in Lettere Moderne presso l’Università di Torino con una tesi in Storia dell’Arte. Si occupa di critica d’arte e ha insegnato Storia dell’Arte, fino al 1994, al Liceo artistico di Cuneo. Dal 1992 al 1996 è stata docente all’Accademia di Belle Arti di Cuneo. Per il Comune di Cuneo ha curato, nel 1999, con Antonio Ferrero, Fulvia Giacosa ed Enrico Perotto la mostra “Identità Contemporanee” con catalogo (ed. AGA Cuneo) presentato da Marco Rosci; nel 2000 la mostra “Tratti” (Billetto, De Alexandris, Franco, Gorza, Sasso, Surbone) nella chiesa di Santa Chiara in Cuneo, in collaborazione con Riccardo Cavallo e Fulvia Giacosa, catalogo stampato dalla tipografia Europa di Cuneo; nel 2002 la mostra “Parole erranti” (scritture e ricerche visuali negli anni Settanta a Cuneo) presso il Palazzo San Giovanni in Cuneo, in collaborazione con Antonio Ferrero, Fabrizio Gardinali, Fulvia Giacosa, Enrico Perotto e con la partecipazione di Ben Vautier, catalogo Edizioni Marcovaldo; nel 2003 ha collaborato, con Roberto Baravalle e Fulvia Giacosa al catalogo della mostra (Edizioni Marcovaldo) “Tanchi Michelotti (Cinquant’anni di bonne peinture), presso il Palazzo San Giovanni in Cuneo. Ha inoltre partecipato, dal 1991 al 1997, in qualità di docente, ai corsi di aggiornamento per insegnanti promossi dal Laboratorio Culturale APE presso il Liceo Scientifico di Cuneo, per la sezione “La Parola e l’Immagine”. Ha pubblicato, con Roberto Cavallera, la sezione relativa alle arti visive in “Novecento a Cuneo” a cura dell’Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea (ed. Gruppo Abele, Torino, 2000). Per l’Automobile Club Cuneo ha collaborato, nel 1997, al volume “70 anni di Automobile Club Cuneo” (ed. A.C.Cuneo, Grandapress) e nel 2004 al volume “La pubblicità mette le ruote” (i fantastici automezzi pubblicitari italiani degli anni ’50 e ’60), Autostorie Edizioni. Nel 2011 ha curato la personale di Francesco Casorati presso la Galleria Skema 5 di Cuneo con monografia edita da AP, Colognola ai Colli (VR) e nel 2012 la mostra di Ugo Giletta e Pier Giuseppe Imberti al Palazzo Lucerna di Rorà, sede del Museo Archeologico, Bene Vagienna (CN) con catalogo della medesima casa editrice.