Progettazione di un giardino all’inglese: la bordura mista

Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Il giardino all’inglese è un tipo di giardino sviluppato nel corso del Settecento. si basa sull’accostamento e sull’avvicendarsi di elementi naturali e artificiali, tra cui, grotte, ruscelli, alberi secolari, cespugli, pagode, pergole. Chi passeggia scopre un luogo comunque in cui la natura non è mai incolta, anche quando assume un carattere selvaggio.I fattori climatici hanno notevolmente contribuito al successo del giardino all’inglese. Durante l’impero coloniale grandi ricercatori hanno dato altresì il loro contributo. Un elemento tipico dei giardini all’inglese sono le bordure miste, composte con una ricchezza di piante da fiore stagionali o perenni, a volte miscelate con piccoli arbusti, in modo da ottenere una bella variabilità stagionale. Le piante vengono disposte in modo da avere un primo livello di piante basse in primo piano, seguito da una fascia di erbe e fiori di media altezza e, nella parte posteriore, le specie di alta statura, in modo da offrire sempre alla vista una composizione ben visibile in ogni suo aspetto. Vedremo un corto sui giardini della Cornovaglia ed il Chelsea Flower Show, la più grande ed importante esposizione floreale della Gran Bretagna.

 

RELATORE: Domenico MONTEVECCHI

Torna in cima