Santi, altari e devozioni tra medioevo e prima età moderna

Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Nel medioevo la devozione rivolta ai santi rappresentava un aspetto fondamentale e fondante del vivere quotidiano. Martiri, esegeti, padri della chiesa, monaci nobilitati alla luce della propria storia con il titolo di sanctus non rappresentavano soltanto archetipi cristiani e modelli ai quali tendere, ma erano percepiti come soggetti reali interrogabili quotidianamente dai fedeli, entità reali e presenti capaci di sbrogliare beghe quotidiane, guarire malattie terribili, concedere grazie o ancora garantire successi in amore e in affari. Questa concezione presente e sensibile della santità si sostanziava negli edifici sacri attraverso altari, reliquiari e immagini che con la loro presenza garantivano un tramite diretto tra la sfera del sensibile e il mondo ipersensibile della fede. E’ ripercorrendo luoghi, documenti, simboli e immagini che l’autore proporrà un viaggio alla scoperta di alcune delle principali devozioni alpin

 

RELATORE: Manuele BERARDO

Torna in cima