Nato a Pontremoli (MS) nel febbraio 1946, laureato in Filosofia all’Università di Genova, è Docente di Filosofia Teoretica e Filosofia del Linguaggio presso l’Ateneo genovese. Ricopre molte cariche importanti, tra cui quella di Presidente della Fondazione Città del Libro per il Premio Bancarella; è condirettore dell’”Archivio storico per le Provincie Parmensi” e membro del consiglio scientifico del Centro per il Libro del MIBAC; ricopre inoltre la carica di Presidente dell’Accademia Cappellini della Spezia. Conferenziere di fama nazionale, molto apprezzato per l’eloquio fluido e la piacevolezza dei suoi interventi, sempre estremamente puntuali e profondi, tiene convegni in ogni parte d’Italia, ed è punto di riferimento culturale per tutta la Liguria, in particolare per la Lunigiana e la Provincia della Spezia. Moltissimi gli studi pubblicati, sia per uso universitario che per lettura ed approfondimento, tra i quali si distinguono quelli dedicati alla storia lunigianese. Interessante l’ampia monografia Voltaire metafisico e il volume teoretico Certezza e verità. La sua ultima pubblicazione, Il linguaggio del teatro italiano contemporaneo, frutto di lezioni dedicate al linguaggio teatrale, tratta a tutto tondo il tema della comunicazione linguistica.