Dal sito “www.ungiardinierescrive.it” leggiamo: “Per molti la botanica è stata una scoperta, una passione improvvisa. Non per Domenico, per lui è stata un percorso continuo, che lo ha accompagnato e lo ha arricchito per tutta la vita, e che ora, dopo quello che è riuscito a realizzare, continua ad accendere i suoi occhi quando parla “di piante”, delle sue piante e di quelle che ha visto in giro per il mondo; perché ha girato molto il mondo, ma non come turista. E’ una persona da ascoltare Domenico. Da ascoltare perché ha molto da dire, e lo dice in modo diretto, senza timori o riserve. “ Nel giardino di villa Bricherasio ha raccolto un enorme numero di specie e varietà di piante 3500 circa.