Giovanni Carlo Federico Villa (Torino, 17 novembre 1971), direttore di Palazzo Madama –
Museo Civico d’Arte Antica di Torino e presidente dell’Ateneo di Scienze Lettere ed Arti di
Bergamo, è docente di Storia dell’Arte Moderna all’Università degli Studi di Bergamo e di
Museologia e Museografia alla Scuola di specializzazione in Beni storico-artistici dell’Università
degli Studi di Udine.
Già componente del Consiglio Superiore per i Beni culturali e Paesaggistici del Ministero
della Cultura (2019-2022), è stato direttore onorario dei Musei Civici di Vicenza e Conservatoria
Civici Monumenti (2015-2018) e per le Scuderie del Quirinale di Roma ha curato le mostre
Antonello da Messina (2006), Giovanni Bellini (2008), Lorenzo Lotto (2011), Tintoretto (2012) e
Tiziano (2013), oltre a numerosi progetti espositivi in Italia e all’estero, tra gli altri a Parigi,
Bruxelles, Mosca, San Pietroburgo, Tokyo, Yerevan, Zara e Zagabria, con la mostra Europa,
consacrata ai valori fondanti la cultura europea, esposta in 42 paesi del mondo di cinque continenti.
È autore di oltre trecento pubblicazioni scientifiche e importanti monografie – alcune tradotte
in armeno, cinese, croato, fiammingo, francese, giapponese, inglese e russo – e numerose le sue
presenze divulgative relative al patrimonio artistico nazionale sui principali canali radiotelevisivi
italiani e stranieri, accompagnate da un’intensa attività di conferenziere e teatrale.
Di iniziativa del Presidente della Repubblica Italiana gli è stata conferita, in data 2 maggio
2012, l’onorificenza di Commendatore dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana e, in data 22
dicembre 2017, l’onorificenza di Grande Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana.