Giulia Anastasia Carluccio

Prorettrice dell’Università degli Studi di Torino, professoressa ordinaria di Cinema, Fotografia, Televisione e Media audiovisivi presso il Dipartimento di Studi Umanistici. Ha scelto di laurearsi in Storia del cinema, all’Università di Torino, con un maestro come Gianni Rondolino, affascinata da una disciplina che sa ripercorrere temi, questioni e motivi culturali attraverso un linguaggio che ne comprende altri e che avvicina le arti e l’estetica alla tecnologia.Il suo percorso scientifico – dallo studio delle forme linguistiche ed espressive del cinema e dei media all’attenzione per gli aspetti estetici e produttivi e, non in ultimo, ai rapporti interdisciplinari e intermediali fra la settima arte e le altre discipline – ha nutrito la sua attività didattica, svolta da molti anni presso il Dams di Torino, corso di laurea che ha contribuito a fondare e ha presieduto fino all’incarico di Prorettrice. La passione che sostiene il suo lavoro l’ha portata a impegnarsi anche in sede istituzionale: nell’ultima legislatura è stata in Senato Accademico, nelle Commissioni Organico e Ricerca e presiede a livello nazionale la Consulta Universitaria del Cinema. È, inoltre, presidente della storica Aiace (Associazione Italiana Amici del Cinema d’Essai) di Torino e collabora con il Museo Nazionale del Cinema. (da www.unito.it)