Angelica: apologia di un’ingrata

Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Cinzia Mattei ci racconta della bellissima Angelica, colei che fa innamorare di sé tutti i prodi paladini di Francia narrata nei poemi di Boiardo e di Ariosto. Lei è l’amore idealizzato del valoroso Orlando che non può averla e per questo piomba nella follia. Lei, che sa sfruttare la sua bellezza e pare voler ammaliare tutti, a tutti si nega tranne che a un semplice fante. E’ dunque un’astuta calcolatrice, un’ingrata e una manipolatrice, colpevole di essere stata la rovina del più amato tra gli eroi? Ma andò davvero così? Cinzia Mattei ci suggerisce un diverso modo di guardare l’epica cavalleresca, proponendo il personale punto di vista di Angelica sulle vicende narrate.

RELATORE
Cinzia MATTEI

Torna in cima