Hans Clemer il pittore del marchese

Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Per il terzo anno il Liceo Scientifico e Classico di Cuneo “G. Peano – S. Pellico” ha il piacere di collaborare con UNI3 di Cuneo, presentando una conferenza che come gli scorsi anni vedrà in veste di relatori un gruppo di studenti del triennio, coordinati dalla prof.ssa Chiara Mongiardino. Il tema proposto quest’anno tratterà la figura di Hans Clemer (conosciuto fino agli anni ’70 come il “Maestro d’Elva”), un importante pittore di origine fiamminga che alla fine del ‘400 fu chiamato a Saluzzo e si rese artefice del nuovo corso artistico del marchesato. Lo spirito lungimirante di Ludovico II, marchese in quel periodo, contribuì quindi ad esaltare il prestigio del casato piemontese aprendolo a influenze diverse, sia padane che oltremontane. L’incontro cercherà di ripercorrere le tappe più importanti di questo felice sodalizio tra arte e mecenatismo, che alla fine del XV secolo fece di Saluzzo un centro importante nel panorama non solo politico, ma anche artistico dell’Italia delle Signorie. E proprio dalle più importanti Signorie dell’Italia del centro-nord si partirà, per inquadrare brevemente il clima artistico e culturale che si respirava tra fine ‘400 ed inizio ‘500, non solo a Saluzzo, ma anche nelle principali città settentrionali della nostra penisola. Si proseguirà poi affrontando più in specifico la storia del marchesato di Saluzzo per concentrarsi infine sulle commissioni di Ludovico II e di altre importanti famiglie saluzzesi ad Hans Clemer. Quel che ne emergerà è l’immagine di un territorio ricco e di un marchesato attento non solo alla politica e alla diplomazia, ma anche all’arte e alla cultura come ulteriore mezzo per esaltare il proprio prestigio e la propria

 

RELATORI: Chiara MONGIARDINO

Liceo Classico Scientifico PELLICO – PEANO

Torna in cima