“La vecchia Signora” fiaba cinese che ci svela l’animo umano

Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Dice il Professore: Sono partito da una fiaba che raccontavano le nostre nonne. Siamo nella Valle Maira di inizio secolo scorso. Sono risalito ad una fiaba celtica, quindi siamo nel Nord Europa prima che arrivasse il Cristianesimo. Sono finito in una fiaba dell’antica Cina. Con mia grande sorpresa le tre fiabe usavano quasi le stesse parole per dire come è fatto l’uomo. In secoli diversi e in luoghi molto lontani tra loro si descriveva l’animo umano alla stessa maniera.La politica era cambiata, l’economia era cambiata, la cultura era cambiata, ma il cuore degli uomini rimaneva lo stesso. Per dirla con il grande filosofo tedesco Immanuel Kant, l’uomo è un legno storto che è difficile raddrizzare. In tempi in cui discutiamo molto su come siamo fatti “noi” e come sono fatti gli “altri”, la fiaba ci dice che le nostre grandi definizioni culturali e religiose non sono che la tinta che abbiamo dato al nostro cuore che, quindi, brilla con colori diversi, ma batte allo stesso modo in ognuno di noi.

 

RELATORE: Giovanni DEMARIA

Torna in cima