Vita di un uomo: Ungaretti, poeta e soldato nella I^ guerra mondiale

Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Ricorre il centenario della I Guerra Mondiale. Ci saranno celebrazioni che affronteranno le mille facce di un conflitto che non solo ha cambiato il quadro politico dell’Europa, ma ha prodotto mutamenti profondi nella vita e nel pensiero dell’Occidente: a un’Europa che aveva da poco scoperto la società, i partiti, lo sport e i consumi di massa, la Grande guerra ha fatto conoscere anche il dolore, la morte e la disperazione di massa. Nel trincee era sceso anche uno degli uomini più sensibili e profondi della cultura europea, Giuseppe Ungaretti, capace di scrutare la tragedia con l’occhio penetrante della poesia e di darle voce con il lirismo drammatico e scarno tipico di tutta la sua produzione. L’uomo, il soldato, il poeta. Alla luce di queste tre chiavi Gigi Garelli indagherà la personalità di Ungaretti per farne emergere i temi caratterizzanti: la precarietà della condizione umana e il valore della fratellanza tra gli uomini.

 

RELATORE: Gigi GARELLI

Torna in cima