Il massacro di Katyn

Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Se da un lato si tende a ricordare la data del 1 settembre 1939 con l’invasione della Polonia da parte della Germania, pochi rammentano quella del 19 dello stesso mese, quando, a seguito del patto Ribbentrop-Molotov, l’Unione Sovietica invase a sua volta la nazione polacca. Questo fatto ha non poca rilevanza per ciò che concerne l’argomento che andremo a trattare. In poco più di un mese e mezzo, fra l’aprile e il maggio del 1940, più di 22.000 ufficiali polacchi furono massacrati nella foresta di Katyń, località oggi in Bielorussia. Gli antefatti, i fatti, la scoperta delle fosse comuni, il rimpallo delle responsabilità, l’insabbiamento, l’apertura dei dossier e il nuovo insabbiamento: tutto concorre a evidenziare non solo un avvenimento poco conosciuto della Seconda Guerra Mondiale, ma anche un argomento che ancora oggi è delicato e spinoso al tempo stesso.

RELATORE
Roberto MARTELLI

Torna in cima