Irma Brandeis musa di Montale e donna coraggiosa

Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

“Costa San Giorgio: Irma Brandeis un amore di Montale” è il titolo dell’ultimo lavoro di Daniela Bernagozzi. Tratta in una forma ibrida, fra la biografia e il romanzo, la vicenda dell’amore, sviluppatosi negli anni ’30 a Firenze, fra Eugenio Montale e la critica e letterata americana di origine ebraica Irma Brandeis, a cui lui dedicò molte poesie, fra cui i meravigliosi Mottetti e un ultimo lancinante biglietto poco prima di morire. Come è abbastanza noto Montale allora non se la sentì di lasciare la compagna Drusilla Tanzi “Mosca”, che poi anni dopo sposò, per paura delle sue minacce di suicidio e quell’amore, che sembrava un’unione perfetta spirituale e fisica, rimase per i due un episodio incompleto, oggetto di rimpianto e malinconia per tutte le loro esistenze. Sulla loro storia, rimasta ignota alla critica italiana fino alla morte di Montale nel 1981, sono ormai apparsi alcuni scritti e soprattutto le lettere di Montale a lei (quelle di lei sono state invece distrutte dal poeta) ma il lavoro della Bernagozzi deriva dallo studio di tutto il materiale edito anche negli USA ( i libri della Brandeis, una parte del suo diario) e anche qualche inedito sepolto in archivi italiani.

 

RELATORE: Daniela BERNAGOZZI

Torna in cima