Antonina Gazzera: “Le tragedie greche:cosa ci possono insegnare, dopo 2500 anni?”

Caricamento Eventi

“Le tragedie greche facendo ricorso al mito ed alle storie antiche esorcizzavano le paure derivanti dalla condizione universale della natura umana, capace di odio e di violenza estrema come uccidere addirittura fratelli, padri, figli. Avendo questo carattere di purificazione dai peggiori istinti, le tragedie greche hanno percorso la storia dell’evoluzione della saggezza, che fra i mortali è frutto del dolore. E’ il dolore che dà compimentoall’uomo, essendo il fondamento esistenziale umano, e per suo mezzo impariamo chi siamo e che cosa ci tocca nella vita. E’ la sofferenza che educa gli uomini, ed è attraverso la sofferenza che possiamo apprendere a vivere con prudenza, giustizia, compassione ed umanità!”
Torna in cima