L’ultimo randiere di Sant’Anna di Vinadio

Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Lidio Giraudo (1931-2006) è stato l’ultimo randiere di Sant’Anna di Vinadio, il santuario più alto d’Europa (2.025 metri s.l.m.), da lui custodito con cura per oltre cinquant’anni. Integro e generoso uomo di montagna, per i molti pellegrini che hanno avuto la fortuna di conoscerlo era anche un credente esemplare, un infaticabile lavoratore, un padre e nonno affettuoso e premuroso. Nel presentare il libro dedicato a questa figura saggia e concreta, l’autrice Antonella Saracco ripercorre le sue orme morali e umane insieme alla numerosa famiglia, agli amici e ai pellegrini, sullo sfondo del maestoso scenario alpino. Vicende, riflessioni e ricordi tratti da memorie e testimonianze restituiscono il profilo di un uomo appassionato della vita, capace di affrontare la realtà quotidiana e ogni evento – ora drammatico, ora lieto e appagante – con fiducia e coraggio, consapevole che il duro e intenso cammino dell’esistenza espone a rischi, ma riserva anche allegria e sorpresa, proprio come un esaltante percorso di montagna. La conferenza, a cui parteciperanno anche alcuni dei suoi undici figli con nipoti e pronipoti, nonché qualche speciale, affezionato pellegrino e amico, sarà corredata dalla proiezione di immagini che narrano di oggetti e attrezzi quotidiani, animali amici, incantevoli cime conquistate con fatica sotto ogni cielo, lavoro e svago, accoglienza e affetto.

 

RELATORI: Antonella SARACCO

Torna in cima